Sei nel settore: Giornalisti junior e apprendisti


Google scholar: la ricerca diventa "colta"



Da poche settimane, una nuova specialità si è aggiunta al già ricco menù di Google, il principe mondiale dei motori di ricerca: dopo le notizie, le immagini, l’e-commerce arriva il turno del google “dotto”.

Google Scholar permette di ricercare tra la letteratura accademica saggi, tesi, bozze, riassunti, rapporti tecnici di ogni campo dello scibile.

La schermata di ricerca della versione beta, attualmente on line, si fregia di una citazione che incarna perfettamente lo spirito di questa nuova impresa: “standing on the shoulders of giants”, in piedi sulle spalle dei giganti.

La frase è contenuta in una lettera scritta dal fisico Isaac Newton al suo collega Robert Hooke il 5 febbraio 1676: “Se sono riuscito a vedere più lontano è perché sono in piedi sulle spalle dei giganti”.

Più modestamente noi, semplici utenti a caccia di informazioni, dovremmo essere in grado nel giro di pochi minuti di compiere la stessa impresa grazie all’aiuto del gigante californiano.

Dopo aver effettuato alcune ricerche di prova (nel mio caso con alcuni dei numi tutelari di ogni comunicatore, Vannevar Bush, Derrick De Kerckhove, Marshall McLuhan) non si può fare a meno di affrettarsi ad inserire il sito nella nostra cartella dei bookmark.

Il pregio più evidente di google scholar è la velocità nel reperimento dell’informazione: pochi minuti sono necessari per costruire una bibliografia ragionata, un elenco dei testi utili per una nostra ricerca o, più semplicemente, dei riferimenti per andare a colpo sicuro nella ricerca della versione cartacea.

A quest’ultimo caso si riferisce la parola [citation] accanto ad un risultato: il testo è presente su internet solo perché citato da altri, ma non è ancora disponibile una versione elettronica.

Per ottenere questo risultato sono però necessarie due condizioni, una delle quali dipende dalle nostre capacità: è fondamentale usare e combinare in modo accorto gli operatori e le istruzioni di ricerca.

Google scholar non dispone ancora di una finestra di ricerca avanzata; i comandi che si nascondono dietro ai criteri delle check box che noi spuntiamo vanno inseriti a mano.
Ecco un breve elenco non esaustivo e valido per tutte le sezioni di google:

author:eco “diario minimo”
L’istruzione “autore” è nata con scholar, e può essere combinata con le altre già esistenti.
Le virgolette sono l’equivalente di “trova risultati che contengano la seguente frase”.

site:it (com, net, …)
Restringe la ricerca ai domini con il prefisso prescelto.

inurl:www.infocity.it
Restringe la ricerca a pagine contenute nel sito specificato.

filetype:pdf
Restringe la ricerca ai soli file pdf.

Se la prima condizione è stata rispettata, possiamo stare tranquilli sulla spalla del gigante: il sistema di indicizzazione delle pagine è stato notevolmente migliorato.
La quantità di “rumore” dell’informazione, la presenza di collegamenti non attinenti alla ricerca effettuata, è ridotta e raramente si manifesta nelle prime posizioni del ranking che abbiamo ottenuto.

scholar.google.com

(inserito il 28/11/2004)

E' stato visitato da...

vedi tutti

visite complessive: 3518

Curriculum in evidenza

Christian Besemer
Christian Besemer
Comunicazione (altro) (Verona)
Bravo in: Attività PR, Elaborazione comunicati stampa, Rassegne stampa
Elena Canini
Elena Canini
Web Editor (Brescia)
Bravo in: Redazione articoli, Redazione brevi testi, Seo

Hanno trovato lavoro grazie a INFOCITY

Ilaria Traditi
Ilaria Traditi
Giornalista Freelance (Ancona)
Bravo in: Elaborazione comunicati stampa, Social media editing, Redazione articoli
MiriamPaola Agili
MiriamPaola Agili
Giornalista Professionista (Voghera)
Bravo in: Elaborazione comunicati stampa, Editing audio-video, Social media editing

Altre pagine personali

Stefano Brigati
Stefano Brigati
Comunicazione (altro) (Milano)
Bravo in: Redazione articoli, Editing audio-video, CMS - WordPress
emily pomponi
emily pomponi
Giornalista Freelance (Roma)
Bravo in: Redazione articoli, Editing audio-video, Seo
Martina Cecco
Martina Cecco
Giornalista Freelance (Trento)
Bravo in: Redazione articoli, Realizzazione eventi, Attività PR
Elena Canini
Elena Canini
Web Editor (Brescia)
Bravo in: Redazione articoli, Redazione brevi testi, Seo